ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE: NUOVE MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

La Circolare dell’Inps n° 45 del 22/03/2019 ha stabilito che a decorrere dal 1° aprile 2019 le domande di assegno per il nucleo familiare dei lavoratori dipendenti da aziende attive del settore privato non agricolo devono essere presentate direttamente all’Inps, esclusivamente in modalità telematica.

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

A partire dal 1° aprile 2019 le domande non potranno più essere presentate con il modello cartaceo “ANF/DIP”, che continuerà a valere solo per le domande presentate fino alla data del 31 marzo 2019.

Le nuove domande dovranno essere presentate dal lavoratore all’Inps mediante uno dei seguenti canali:

  • WEB, tramite il servizio on-line dedicato, accessibile dal sito dell’INPS, se in possesso di PIN dispositivo, di una identità SPID di livello 2 o della Carta Nazionale dei Servizi;
  • Patronati e intermediari dell’Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi.

La domanda di Assegno per il nucleo familiare da parte dei lavoratori agricoli a tempo indeterminato (OTI) continuerà ad essere presentata al datore di lavoro con il modello “ANF/DIP” (SR16) cartaceo come attualmente previsto.

ISTRUZIONI PRATICHE

Gli importi calcolati dall’Inps a seguito della presentazione della domanda, saranno messi a disposizione del datore di lavoro e ai loro intermediari attraverso un’apposita utility. Detti importi teorici saranno utilizzati dal datore di lavoro per calcolare l’importo effettivamente spettante al richiedente in relazione alla tipologia di contratto sottoscritto.

In più la Circolare ha stabilito che le prestazioni familiari relative ad anni precedenti, per periodi lavorativi alle dipendenze di un datore di lavoro diverso da quello attuale, dovranno essere liquidate dal datore di lavoro presso cui il lavoratore prestava la propria attività lavorativa nel periodo richiesto.

CONSULTAZIONE DEGLI IMPORTI A.N.F.

Alla utility, per la consultazione degli importi, si accede dal portale web dell’istituto, sezione Cassetto Previdenziale Aziende, voce di menù “Consultazione Importi ANF“.

percorso Utility inps consultazione importi anf

Sono possibili due tipo di ricerca: per singolo lavoratore (ricerca puntuale) o per azienda (ricerca massiva). I dati sono esportabili in formato XML.

Settore agricolo

Fanno eccezione le richieste di prestazione familiare da parte degli operai agricoli a tempo indeterminato (OTI), che continueranno ad utilizzare la modalità di presentazione della domanda cartacea al proprio datore di lavoro con il modello ANF/DIP (cod. SR16).



Utilizziamo i cookie per personalizzare l'esperienza di navigazione, la qualità e la sicurezza. Continuando a visitare il sito, dichiari di accettare la Privacy e Cookie Policy.