Bando Isi Inail 2017 – Contributo del 65% per investimenti in sicurezza sul lavoro

Finanziamenti per interventi in materia di salute e sicurezza sul lavoro

L’INAIL, in attuazione dell’articolo 11, comma 5, del D.lgs. 81/2008 e s.m.i., ha emesso l’Avviso Pubblico per incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori.

Il bando finanzia, con un contributo in conto capitale pari al 65% delle spese (IVA esclusa) sostenute dall’impresa, l’acquisto di diverse tipologie di macchine o attrezzature che permettano di ridurre o eliminare un potenziale rischio per i lavoratori evidenziato nel D.V.R. aziendale.

Il contributo massimo erogabile è pari a € 130.000 per relative spese massime ammissibili pari a € 200.000.

Ecco alcuni esempi di tipologie di rischio su cui è ammesso l’intervento dall’avviso pubblico:

  • Rischio chimico, biologico, sismico;
  • Rischio legato alla caduta dall’alto nei lavori;
  • Movimentazione manuale di carichi;
  • Rischio da polveri di legno;
  • Rischio derivante da vibrazioni meccaniche;
  • Altre tipologie di rischio previa verifica;

Di seguito invece alcuni esempi di acquisto di macchine o attrezzature che il bando suggerisce possano ridurre i rischi appena elencati: impianti di aspirazione, pannelli fonoassorbenti, martelli demolitori, perforatori, seghe squadratici e motoseghe, limatrici, levigatrici, scaffalature antisismiche, piattaforme, carrelli, piallatrici. Sono esclusi esplicitamente dal bando solo i veicoli a motore e i loro rimorchi ad eccezione dei trattori agricoli o forestali che sono esplicitamente inclusi.

Nel caso in azienda stiate valutando di acquistare o rinnovare macchine o attrezzature è probabile che questo nuovo acquisto rientri tra le tipologie di spese ammissibili. Non esitate a chiedere maggiore informazioni per sapere se l’investimento è finanziabile.

Il progetto della domanda può essere presentato entro il 31 maggio 2018. A ciascun progetto sarà associato un identificativo che dovrà essere successivamente inoltrato a sportello via internet nel giorno del click-day (successivamente comunicato dall’INAIL). Le domande sono ammesse in ordine cronologico fino ad esaurimento dei fondi.

Dott. Andrea Moccia

Responsabile Area Finanza Agevolata



Utilizziamo i cookie per personalizzare l'esperienza di navigazione, la qualità e la sicurezza. Continuando a visitare il sito, dichiari di accettare la Privacy e Cookie Policy.